La Fondazione ha per scopo di premiare e/o contribuire finanziariamente sostenendo dei giovani neodiplomati presso le scuole professionali, scuole universitarie professionali, università del Cantone Ticino.

CONCORSO
ASSEGNO-STARTUP GARAGE

2021

Il ruolo della Fondazione a 5 anni dalla sua creazione ….

La Fondazione è nata allo scopo di promuovere e premiare i giovani talenti, nei vari ambiti scolastici, sostenendoli finanziariamente nel loro percorso scolastico.
La volontà di aiutare i nostri giovani è nata nel 2007 per tramite dell’associazione Swiss Engineering Sezione Ticino di cui ero la presidente fino all’anno 2019.
Durante gli anni si è quindi voluto formalizzare il sostegno ai nostri giovani, creando una Fondazione riconosciuta.
I vari Partner che hanno partecipato a questa iniziativa sono stati fondamentali per la costituzione della stessa nonché la perseveranza durante gli anni nel sostenere e promuovere a conseguire l’obiettivo della stessa.
Dopo 5 anni dalla creazione della Fondazione, il Consiglio di Fondazione ha stilato una prima analisi su quanto è stato fatto, coinvolgendo varie parti attive, per comprendere se quanto si è fatto e quanto si prevede di fare, è apprezzato e/o si devono fare delle modifiche di marketing o di organizzazione; il pensiero però è unanime, occorre continuare e cercare sempre di migliorare l’offerta proposta ai nostri giovani neodiplomati, in quanto dobbiamo stimolare le capacità degli stessi ed infondergli coraggio nell’intraprendere ulteriori studi o specializzazioni.
I vari premi messi a disposizione dai Partner che ci sostengono, permettono ai nostri giovani di presentarsi ad un pubblico professionalmente eterogeneo, proponendo sia il loro lavoro di diploma conseguito dopo un percorso scolastico impegnativo sia le loro aspettative professionali future.
In questa occasione abbiamo affrontato le audizioni dei vari iscritti in una situazione speciale, infatti dall’inizio di marzo ci siamo confrontati con le limitazioni personali e territoriali dettate da un’emergenza sanitaria mondiale non prevedibile, e di cui varie autorità imponevano il rispetto di determinate normative.
L’organizzazione delle varie audizioni ha quindi subito una modifica repentina, modifica che è stata comunque accettata ed apprezzata sia dalle varie giurie coinvolte sia dai giovani neodiplomati iscritti, giovani che provenivano anche da oltre confine.
Le audizioni si sono quindi svolte nella massima sicurezza richiesta e per coloro che sono stati impossibilitati a partecipare di persona è stato proposta la partecipazione tramite video chiamate con portali web; possibilità che ha comunque permesso sia ai partecipanti di essere presenti virtualmente nell’esporre la loro tesi di diploma, sia ai vari giurati di esaminare quanto proposto.
Il Consiglio di Fondazione vuole ringraziare di cuore sia i neo diplomati sia i giurati, per aver dimostrato la loro flessibilità e la loro professionalità nell’affrontare una situazione speciale.
Purtroppo la cerimonia di consegna dei premi è stata annullata per ben due volte, in quanto la prevista organizzazione non era compatibile con quanto dettato dalle autorità in riferimento al rispetto di normative per l’organizzazione di eventi dove sono presenti numerose persone.
Oggigiorno dopo gli allentamenti decretati dalle autorità, si è deciso di concretizzare la consegna dei premi realizzando la cerimonia, ma rispettando tutte le normative di sicurezza e di distanza dettate dalle stesse per garantire a tutti i partecipanti la massima sicurezza.
Il lavoro organizzativo della Fondazione improntato per questa occasione, ha quindi dovuto subire delle continue modifiche a dipendenza delle esigenze richieste dalle varie autorità, modifiche che hanno richiesto un notevole impegno.
Il Consiglio di Fondazione vuole quindi ringraziare tutti coloro, tra cui membri della Fondazione, professionisti, istituti scolastici, giovani e Partner che si sono impegnati per poter trovare una soluzione lavorando alacremente e sostenendoci finanziariamente per poter promuovere i giovani talenti durante gli anni.

Monica Gianelli Bertino

Presidente Consiglio di Fondazione

Scuole interessate dal Premio